La donna che vorrei diventare

In questa giornata così importante si celebrano le donne. Le donne mi hanno sempre sorpresa: sono forti, hanno ancora la speranza nel cuore e nell’avvenire.
Allora mi sono chiesta: “E tu quale tipo di donna vorresti essere? Quale modello di donna ti ispira?”

C’è un’unica risposta a queste domande: lei, la mia MAMMA.
So che posso sembrare di parte, ma la mia mamma rappresenta perfettamente la donna che vorrei essere.

Una donna sempre gentile nonostante le difficoltà della vita, un sorriso pronto per cambiare ogni giornata storta. Una donna che ha sempre combattuto con forza e determinazione, che ha sempre tolto a se stessa per donare agli altri.

E proprio lei, quella donna che ha cresciuto i suoi figli con i valori del rispetto verso gli altri, della condivisione e dello stare insieme, nonostante le avversità della vita.
La donna che ha combattuto i pregiudizi nell’avere una figlia con disabilità.
La donna che, seppur ansiosa, mi ha sempre spinto ed incoraggiato a dare il massimo.
La donna che nel suo cuore di sicuro ha nascosto tante cose, continuando a testimoniare il coraggio di non mollare.
La donna che non ha avuto comodità nella vita, la stessa che anche senza patente, prendeva la sua bicicletta e arrivava prontamente da chi ne aveva bisogno.


Donna, madre, amica: sei il mio modello di vita. Lo sei per tutti coloro che ti hanno conosciuto.

A chi, invece, non ha avuto questa fortuna auguro di prendere esempio da te, proprio come lo auguro a me stessa.

Buona festa della donna a voi tutte grandi donne e a te mamma, che ci guardi da lassù.

Un abbraccio
Grazia

“Ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne”

Contattami subito!